Bogdan Alvino - Direttore Artistico

Bogdan Alvino nasce a Sofia, in Bulgaria, il 1 maggio 1992. A soli 6 anni inizia a studiare danza presso “Poiesis danza”, a Napoli, corso professionale sotto la direzione della maestra Rosaria Valerio. Durante i suoi studi prende parte a molteplici concorsi, qualificandosi ai primi posti e ottenendo borse di studio. A giugno 2009, dopo il conseguimento del diploma e l’abilitazione all’insegnamento, viene notato dal maestro Marco Batti che gli conferisce una borsa di studio per il centro di formazione professionale “Ateneo della danza”, di Siena, da lui diretto. In questa nuova realtà toscana (in cui entra da settembre 2009) ha la possibilità di studiare con maestri e coreografi di chiara fama, per la danza classica Anna Maria Prina, Elisabetta Terabust, Annamaria Grossi, Bruno Vescovo, Giuseppe Carbone, Carlos Gajos, Roberto Fascilla, Eugenio Scigliano, Francesco Ventriglia, Giulia Rossitto; per la tecnica Modern e Contemporary: Mia Molinari, Loris Petrillo, Mauro Bigonzetti, Thierry Vergée. Partecipa a concorsi come “Expression”, “Tripudium ballet, concorsi a Rieti e Spoleto, raggiungendo sempre ottimi traguardi. Nel 2011, dopo due anni di perfezionamento all’”Ateneo della danza”, consegue il National Training Curriculum di American Ballet Theatre. Il 2 luglio 2011, superata l’audizione all’America Ballet Theatre, vola a New York, dove comincia a lavorare nel corpo di ballo dell’ABT, sotto la direzione artistica di Kevin Mc Kenzie. A marzo 2012 torna in Italia e prende servizio come coreografo in piccole produzioni partenopee, con la direzione artistica di Luigi Ferrone e con Luciano Cannito nella produzione “Amarcord”. Tra agosto e ottobre 2012 partecipa al talent show “Amici” di Maria De Filippi. A novembre 2012 parte per Parigi, ingaggiato con un contratto annuale all’Opera di Parigi, dove è direttore artistico Benjamin Millepied. Fa parte del corpo di ballo, ma superando un’audizione interna, riesce ad avere piccoli ruoli da solista in importanti produzioni: “Lago dei cigni”, “Giselle”, “Schiaccianoci” e “Don Quijote”. Intanto, da giugno a dicembre 2013, entra come coreografo e maitre de ballet nella piccola ensemble, diretta da Francis De Gat “Cinq minutes”. Nel 2014 ritorna in Italia, ma riparte subito, cambiando di volta in volta compagnie e producendo nuovi spettacoli. Lavora inoltre come capo animatore e coreografo per “InViaggi”, “Veratour” e “Settemari”. Da ottobre 2018 dirige la scuola di danza Balletto Italiano e la Compagnia “Balletto nazionale italiano” con sede a Sesto San Giovanni.


Maestri Ospiti

Anna Maria Prina

Vladimir Derevianko

Alessandra Celentano

Mia Molinari